Ethereum per principianti [NEWS-GUIDA]


Nella guida “Ethereum: ma come funziona ?”  abbiamo affrontato il tema del funzionamento della blockchain Ethereum dal punto di vista tecnico. Vediamolo ora dal punto di vista dell’utente “medio”, cioè chi, pur usando le app, non necessariamente è uno sviluppatore, o chi fa acquisti online, ma non vuole necessariamente capire come questi vengono gestiti dietro le quinte.

Ethereum è una piattaforma decentralizzata che esegue “contratti intelligenti”, cioè applicazioni che funzionano esattamente come programmato senza alcuna possibilità di interruzione dell’attività, censura, frodi o interferenze di terze parti.

Anche se è stata fondata alla fine del 2014 ed il volume di articoli che spiegano la complessità della tecnologia è cresciuto nell’ultimo anno, il concetto rimane complesso da comprendere. Ad esempio il libro giallo scritto dal CTO di Ethereum Gavin Wood, o il libro bianco originale scritto dal fondatore Vitalik Buterin, sono indicativi della complessità del funzionamento della piattaforma complessiva.

Se lo desiderate, prima di procedere con la lettura di questa “sintesi semplificata”, potete anche dare uno sguardo ai video seguenti realizzati dal team dei fondatori di Ethereum:

“Ethereum for Dummies” [di Gavin Wood, CTO, Ethereum]:

“Ethereum explained in 100 seconds” [Gavin & Vitalik]:

Ma ora iniziamo: Leggi tutto “Ethereum per principianti [NEWS-GUIDA]”

Ethereum: ma come funziona ? [GUIDA]


E’ molto probabile che abbiate sentito parlare di Ethereum, una criptovaluta nata più recentemente rispetto al Bitcoin che sta però avendo un enorme successo e sembra destinata a prenderne il posto. Sia che sappiate, sia che non sappiate bene di cosa si tratti la lettura di articoli su Ethereum (se ne è parlato molto ultimamente, anche sulle copertine di riviste importanti) può confondere o risultare complessa se non si dispone di una base di conoscenza su cosa è e come funziona tecnicamente.

Cos’è dunque Ethereum ? In estrema sostanza possiamo definirlo un database pubblico che registra in modo permanente le transazioni digitali. È importante aggiungere che questo database non necessita di alcuna autorità centrale per essere manutenuto o protetto, ma funziona come un sistema transazionale “implicitamente affidabile” in cui tutti gli individui possono effettuare operazioni peer-to-peer senza preoccuparsi di doversi fidare di terzi o l’uno dell’altro.

Siete ancora confusi ? Proviamo ad analizzare insieme come funzionano gli Ethereum in dettaglio ed a livello tecnico, ma senza addentrarci in formule matematiche complesse o dall’aspetto incomprensibile. Anche se non siete programmatori spero che al termine della lettura di questa breve guida introduttiva avrete acquisito una migliore padronanza della tecnologia, e se alcune parti fossero troppo tecniche… va benissimo lo stesso, non c’è bisogno di capire ogni dettaglio per farsi un’idea del suo funzionamento complessivo ! Leggi tutto “Ethereum: ma come funziona ? [GUIDA]”

Android – Come correggere l’errore “Dispositivo non certificato da Google” [GUIDA]

Da qualche giorno Google ha iniziato a inibire l’installazione di app e servizi tramite il Play Store ai dispositivi Android non certificati. Ciò significa che app come Gmail o Google Maps saranno fuori dalla portata di chiunque utilizzi un dispositivo non certificato e, sebbene si possa pensare che ciò si applichi solo a hardware costruito da anonimi marchi cinesi, purtroppo include anche tutti i dispositivi che portano il marchio Amazon Kindle/Fire.

Se quindi avete un dispositivo che presenta l’avviso “Il dispositivo non è certificato da Google” non disperate, le vostre opzioni sono limitate, ma ciò non significa che siano inesistenti.

Per iniziare controlliamo se il vostro dispositivo è certificato o meno. È un processo semplice: Leggi tutto “Android – Come correggere l’errore “Dispositivo non certificato da Google” [GUIDA]”

Digital Transformation: comprendere la tecnologia Blockchain sviluppandone un esempio [GUIDA]


La “Digital Transformation” sta pervadendo sempre più ogni aspetto del nostro quotidiano introducendo costantemente nuovi servizi, nuovi software, maggiore efficienza, miglior operatività e riduzione dei costi. Ma cos’è di preciso la “Digital Transformation” ? Sicuramente non è solo un ridisegnare e migliorare i processi che governano il business utilizzando una combinazione di nuove e diverse soluzioni tecnologiche, ma è anche e sopratutto un nuovo approccio culturale al business per fare convergere molteplici forze digitali dirompenti e affrontare i cambiamenti tecnologici che al giorno d’oggi sono più rapidi di quanto non lo siano mai stati, impattano milioni di persone, cambiano lo status quo e, di fatto, possono portare alla paralisi le aziende impreparate a seguirla.

In questo articolo inizieremo ad affrontare il tema a partire dalla comprensione di una delle nuove tecnologie che stanno alimentando la Digital Transformation (insieme a diverse altre che affronteremo di volta in volta in altri articoli di approfondimento), la “Blockchain“, tecnologia su cui si basano tutte le “criptomonete” (compresa la più famosa, il Bitcoin). Il suo funzionamento non è semplice, in rete sono disponibili alcuni video complessi da seguire, diversi tutorial alquanto “rognosi” e, cosa più frustrante in assoluto, troppo pochi esempi…

Ma ecco una possibile alternativa: proviamo a seguire passo passo lo sviluppo di un esempio di  Blockchain, processo che, affrontando il tema dal punto di vista della scrittura del codice, ci porterà inevitabilmente a comprendere i vari aspetti ed elementi del modello implementato.

Se seguirete fino al termine questo articolo (liberamente tradotto dall’articolo  “Learn Blockchains by Building One” di Daniel van Flymen sul sito hackernoon.com) avrete realizzato una  Blockchain funzionante ed avrete acquisito una conoscenza di base dei suoi elementi ! Leggi tutto “Digital Transformation: comprendere la tecnologia Blockchain sviluppandone un esempio [GUIDA]”

State esaurendo la memoria del vostro iPhone ? Ecco due metodi per rimediare ! [GUIDA]

iphone7
Basta cancellare filmati, foto o applicazioni dai vostri dispositivi ! I due metodi descritti di seguito, il primo semplicissimo ed “empirico”, il secondo più puntuale, ma un po’ più complesso, vi consentiranno di utilizzare al meglio tutto lo spazio disponibile del vostro iPhone o iPad eliminando i file temporanei/le cache liberando risorse.

Ma vediamoli entrambi in dettaglio:

Leggi tutto “State esaurendo la memoria del vostro iPhone ? Ecco due metodi per rimediare ! [GUIDA]”

Attenzione: un video può mandare in blocco tutti gli iPhone ed iPad ! [NEWS-GUIDA]

ios-skull-main
Utenti iPhone ed iPad, sopratutto voi che andate sempre alla ricerca di nuovi filmati in giro per la rete, prestate attenzione !! E’ stato identificato un link ad un video che può causare il crash o il freeze di tutti gli iPhone ed iPad con qualsiasi versione di iOS !! Ma per fortuna è stata anche già identificata la fix !

Coloro che amano stare al passo con la tecnologia e seguono regolarmente le news probabilmente ricordano che ci sono stati in passato un certo numero di bug nelle applicazioni di messaggistica che, utilizzati in modo malevolo, hanno causato diversi mal di testa agli utenti iOS. Ma la Apple è sempre stata molto rapida nell’intervenire per correggere i problemi. Questa volta a quanto pare c’è una nuova sfida per gli ingegneri della Mela: è stato scoperto che uno specifico video malevolo su YouTube è in grado di causare il crash o il freeze di tutti gli iPhone ed iPad con qualsiasi versione di iOS, blocco che per essere eliminato necessita di un hard reboot del dispositivo. Infatti una volta che l’utente inizia  a visualizzare il file MP4 in Safari con un iPhone, iPad o iPod touch, il dispositivo inizia a rallentare, a non rispondere più ai comandi, fino ad entrare in uno stato di blocco che lo rende di fatto inutilizzabile. E la cosa peggiore è che l’unica via per uscirne è effettuare un hard reboot.

Leggi tutto “Attenzione: un video può mandare in blocco tutti gli iPhone ed iPad ! [NEWS-GUIDA]”

iOS 10 – Come bypassare la modalità “Non disturbare” per singoli contatti [GUIDA]

do-not-disturb-messagesQuesto articolo descrive come bypassare in iOS 10 la modalità “Non disturbare” per singoli contatti, in modo da poter ricevere le loro chiamate ed i loro messaggi anche quando la suddetta modalità è attiva sul telefono.

La funzionalità “Non disturbare” è spesso sottoutilizzata, ma quando vi trovate in ufficio e non potete/volete essere disturbati o se volete lasciare acceso il telefono di notte, ma non volete notifiche o chiamate che vi sveglino allora questa funzionalità fa per voi. Curiosi di sapere come si fa ?

Leggi tutto “iOS 10 – Come bypassare la modalità “Non disturbare” per singoli contatti [GUIDA]”

Codici segreti USSD per abilitare funzioni nascoste del vostro iPhone [GUIDA]

iphone-secret-codesCosì come già fatto per i dispositivi Android vi proponiamo anche alcuni codici USSD per iPhone. Anche in questo caso i codici devono essere inseriti semplicemente digitandoli sul tastierino numerico del telefono.

Fate però attenzione, mentre non tutti i codici funzionano con tutti gli operatori telefonici, alcuni dei codici riportati di seguito possono modificare radicalmente la configurazione/il funzionamento del vostro dispositivo, quindi utilizzateli a vostro rischio e pericolo e non giocateci se non sapete precisamente cosa state facendo !

Vediamoli in dettaglio:

Leggi tutto “Codici segreti USSD per abilitare funzioni nascoste del vostro iPhone [GUIDA]”

Codici segreti per Samsung, HTC, Motorola, Sony, LG ed altri dispositivi Android [GUIDA]

android-codesEcco alcuni interessanti codici numerici segreti per Samsung, HTC, Motorola, Sony, LG ed altri dispositivi Android.

Una delle pratiche più diffuse tra gli sviluppatori è quella di lasciare delle ‘backdoor’ all’interno del software che, in sostanza, sono delle modalità di accesso che se note consentono di accedere nel sistema ad un livello “più profondo” di quanto usualmente è consentito ad un utente normale. Queste ‘backdoor’, che spesso (come in questo caso) non hanno intenti dolosi, possono fornire informazioni interessanti ed essere di aiuto se si sa quello che si sta facendo !

Anche il mondo degli Smartphone non fa eccezione, in questo caso le ‘backdoor’ sono generalmente note come ‘secret codes’ e sono composte da sequenze di simboli e numeri da digitare sulla tastiera che danno accesso a menù nascosti, test di diagnostica o anche a funzionalità con cui modificare parametri del sistema operativo.

Quella che segue è una collezione dei codici segreti più comuni della piattaforma Android, codici che devono essere inseriti semplicemente digitandoli sul tastierino numerico del telefono. Siccome però la maggior parte dei menù nascosti sono specifici e variano da produttore a produttore, non è detto che i codici indicati funzionino su tutti i dispositivi. Fate però attenzione, alcuni dei codici riportati di seguito possono modificare radicalmente la configurazione/il funzionamento del vostro dispositivo, quindi utilizzateli a vostro rischio e pericolo e non giocateci se non sapete precisamente cosa state facendo !

Leggi tutto “Codici segreti per Samsung, HTC, Motorola, Sony, LG ed altri dispositivi Android [GUIDA]”

Unflod.dylib, un malware in grado di accedere alla password dell’account Apple su dispositivi con Jailbreak [NEWS-GUIDA]

iOS-jailbreak-malwarePurtroppo non sussistono dubbi sul fatto che effettuare il jailbreak di un iPhone, iPad o iPod touch aumenti la probabilità che quel dispositivo sia suscettibile ad attacchi di hacks o malware. Infatti la maggior libertà offerta dal effettuare il jailbreak -in particolar modo quello untethered – è innegabile, ma il costo di questa opportunità è l’essere meno protetti dagli attacchi di software malevoli. Il caso in questione riguarda un malware scoperto dagli utenti di Reddit (qui qui) che si nasconde nelle directory di sistema operativo e, purtroppo, sembra proprio essere in grado di accedere al vostro ID Apple ed alla relativa password.

Il malware identificato come Unflod.dylib, che sembra provenire dalla Cina, si trova nella cartella DynamicLibraries (potete trovarlo in /Library/MobileSubstrate/DynamicLibraries/Unflod.dylib) e resta in attesa di una connessione SSL in uscita. Ed una volta messe le mani su di un Apple ID e relativa password invia le informazioni ai creatori del malware in formato testo.

Ma finora il problema peggiore è che non è ancora stato chiarito come questo malware riesca ad arrivare nei dispositivi… Una delle teorie più gettonate è che alcuni repository non ufficiali  contengano applicazioni infettate con questo particolare malware, ma non è affatto chiaro né quale repository nè quali app/tweak siano coinvolti.

Come verificare se il nostro dispositivo è stato infettato da Unflod.dylib ed eliminarlo ?

Leggi tutto “Unflod.dylib, un malware in grado di accedere alla password dell’account Apple su dispositivi con Jailbreak [NEWS-GUIDA]”