Gmail: sapevate che Google tiene traccia dei vostri acquisti ?

Spread the love

Sapevate che Google tiene traccia di gran parte dei vostri acquisti e prenotazioni, anche se li avete effettuati in un hotel, negozio o su Amazon ? Dietro le quinte Google sta infatti da tempo raccogliendo molte informazioni personali dai servizi che utilizzate – come ad esempio la Gmail – ed alcune di esse non possono neppure essere facilmente cancellate.

Se provate ad accedere alla pagina “Acquisiti” del vostro profilo Google troverete una lista accurata di molte – anche se non di tutte – le cose che avete acquistato su Amazon o altri shop online e non. Nel mio caso la lista comprende tutti gli acquisti dal 2014 per i quali le ricevute digitali sono state inviate al mio account Gmail.

Secondo quanto dichiarato da Google “Per aiutarvi a visualizzare e tenere traccia in un unico luogo dei vostri acquisti, prenotazioni ed abbonamenti abbiamo creato una pagina privata che può essere vista solo da voi … potete cancellare queste informazioni in qualsiasi momento … non utilizziamo nessuna informazione contenuta nei vostri messaggi di posta elettronica Gmail per personalizzare gli annunci, e questo include le ricevute e le conferme di acquisto”.

Ma al momento non c’è ancora un modo semplice per rimuovere queste informazioni, se non cancellando tutte le mail con le ricevute dalla propria casella di posta Gmail e dai messaggi archiviati. Infatti se, come me, conservate in Gmail le ricevute in caso ne abbiate bisogno in seguito per la restituzione o la garanzia, allora non c’è ancora modo di cancellare la lista degli acquisiti stessi in quanto cliccando sul pulsante “Elmina” si viene semplicemente rediretti al messaggio di posta elettronica da, eventualmente, eliminare.

Nella pagina della privacy di Google è indicato che solo il titolare può visualizzare i propri acquisti, ma è anche riportato che “Le informazioni sui tuoi ordini possono anche essere salvate con la tua attività in altri servizi di Google” e che “Puoi vedere e cancellare queste informazioni in una pagina separata La mia attività“.

Peccato però che non è possibile… La pagina di controllo delle attività non dà la possibilità di gestire i dati che memorizza negli “Acquisti“. Google, in merito, indica che è possibile disattivare completamente il monitoraggio, ma si deve andare in un’altra pagina per impostare le preferenze di ricerca. Di nuovo, andando a verificare nel profilo, non abbiamo trovato traccia di tale opzione…

Secondo voi, anche se ci promette di non usare la nostra Gmail per personalizzare gli annunci e di non vendere o condividere con gli inserzionisti le nostre informazioni personali, perché Google estrae tali informazioni dalla nostra posta, le riassume in una pagina “Acquisti” che la maggior parte di noi non sembra neppure sapere che esista e, al momento, ci rende anche difficile cancellarle ?

(Fonte: CNBC)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.