WhatsAppSniffer: una app per Android in grado di intercettare le comunicazioni effettuate sulla stessa rete Wi-Fi da altri utenti [News – Link]

unnamedVisto l’allarmante aumento dei malware per Android ci aspetteremmo che almeno le applicazioni più popolari proteggano efficacemente la nostra sicurezza e la nostra privacy. Ma è realmente così ? Quello che possiamo dirvi è che la app WhatsAppSniffer, che necessita di diritti root per essere eseguita, fa esattamente ciò che lascia intendere il suo nome: può con estrema facilità intercettare le comunicazioni che altri utenti effettuano con WhatsApp sulla stessa rete Wi-Fi cui è connesso il device su cui  è eseguita. E come saprete WhatsApp, applicazione gratuita e cross-piattaforma (è infatti disponibile per iPhone, Android, Blackberry, ec.), è veramente molto popolare visto che consente di inviare gratuitamente SMS, video, immagini e clip musicali utilizzando una qualunque connesione internet.

Ma tutte le comunicazioni sono inviate in chiaro da WhatsApp, il che significa che chiunque sia connesso alla stessa rete Wi-Fi può facilmente intercetare tutto quanto viene trasmesso utilizzando una applicazione come WhatsAppSniffer.

Descritta in un report di AndroidPolice WhatsAppSniffer è essenzialmente uno sniffer di pacchetti, ma onestamente la facilità  con cui intercetta le chat di altri utenti è veramente preoccupante. In effetti sarebbe più riservato urlare il vostro messaggio dal balcone di casa, almeno non correreste il rischio che una app registri ogni più piccolo dettaglio della vostra conversazione…

unnamed (5)

Leggi tutto “WhatsAppSniffer: una app per Android in grado di intercettare le comunicazioni effettuate sulla stessa rete Wi-Fi da altri utenti [News – Link]”

Le applicazioni di messaggistica e VoIP stanno impattando sui ricavi delle Società di Telecomunicazioni

Secondo un recente studio i servizi e le applicazioni di messaggistica e VoIP, come Skype, Viber e WhatsApp, stanno intaccando i ricavi dei carrier telefonici. Lo studio commissionato da Mavenir Systems – provider di soluzioni ed infrastrutture mobili – attraverso interviste con 31 operatori di telefonia mobile in tutto il mondo ha evidenziato come un terzo degli operatori stanno già rilevando un calo di entrate da traffico voce e SMS a seguito della crescente diffusione di soluzioni di terze parti.

Per anni Research In Motion, il servizio di messaging di BlackBerry, è stato una delle caratteristiche più amate dagli utenti di tali terminali. Ci è voluto un po’ più di tempo di quanto alcuni si aspettavano, ma ora altri fornitori e sviluppatori di terze parti hanno realizzato servizi SMS e voce su rete dati realmente competitivi, a costo basso o nullo per l’utente. Tra le applicazioni citate in questo studio compaiono il nuovo servizio IMessage di Apple , che consente agli utenti di iPhone, iPad e iPod di chattare gratuitamente con altri utenti iOS, e WhatsApp, un’applicazione cross-piattaforma di terze parti che lavora su iOS, Android, BlackBerry e Symbian.

Leggi tutto “Le applicazioni di messaggistica e VoIP stanno impattando sui ricavi delle Società di Telecomunicazioni”