Le applicazioni di messaggistica e VoIP stanno impattando sui ricavi delle Società di Telecomunicazioni

Secondo un recente studio i servizi e le applicazioni di messaggistica e VoIP, come Skype, Viber e WhatsApp, stanno intaccando i ricavi dei carrier telefonici. Lo studio commissionato da Mavenir Systems – provider di soluzioni ed infrastrutture mobili – attraverso interviste con 31 operatori di telefonia mobile in tutto il mondo ha evidenziato come un terzo degli operatori stanno già rilevando un calo di entrate da traffico voce e SMS a seguito della crescente diffusione di soluzioni di terze parti.

Per anni Research In Motion, il servizio di messaging di BlackBerry, è stato una delle caratteristiche più amate dagli utenti di tali terminali. Ci è voluto un po’ più di tempo di quanto alcuni si aspettavano, ma ora altri fornitori e sviluppatori di terze parti hanno realizzato servizi SMS e voce su rete dati realmente competitivi, a costo basso o nullo per l’utente. Tra le applicazioni citate in questo studio compaiono il nuovo servizio IMessage di Apple , che consente agli utenti di iPhone, iPad e iPod di chattare gratuitamente con altri utenti iOS, e WhatsApp, un’applicazione cross-piattaforma di terze parti che lavora su iOS, Android, BlackBerry e Symbian.

Leggi tutto “Le applicazioni di messaggistica e VoIP stanno impattando sui ricavi delle Società di Telecomunicazioni”