Dropbox: come utilizzare il servizio e come aumentare lo spazio gratuito fino ad 8Gb [Guida]

La continua evoluzione del web ci propone ogni giorno nuovi servizi, alcuni dei quali si contraddistinguono sia per l’effettiva utilità che per la qualità del servizio offerto e, quindi, si diffondono rapidamente. Per chi ancora non lo conoscesse vogliamo parlarvi di Dropbox, uno dei più diffusi servizi di clouding multipiattaforma che offre un servizio di file hosting e sincronizzazione automatica via web. In altre parole Dropbox vi offre “un disco virtuale online” su cui salvare i vostri dati e potervi accedere sempre, comunque e da ovunque.

Dropbox offre ai nuovi iscritti un servizio gratuito di 2 Gb online (più avanti vedremo come aumentare questo spazio gratuito fino a 8 Gb), mentre a pagamento il servizio può andare dai 50 ai 100 Gb.

Vediamo come si effettua la registrazione al servizio:

  • Per prima cosa dovete andare sul sito Dropbox ufficiale ed effettuate la registrazione online utilizzando l’apposito form.
  • Una volta fatto dovete solo scaricare il software disponibile per il vostro sistema operativo (Mac OS X, Linux e Windows)
  • Una volta installata l’applicazione che avete scaricato creerà sul vostro computer una cartella denominata Dropbox che sarà “il collegamento al sito”. Infatti una volta salvati dei file in questa cartella un processo di sincronizzazione automatica ne effettuerà l’upload sulla vostra cloud di Dropbox e quindi i dati saranno accessibili da dispositivi mobili e da altri computer.
  • Se volete caricare i vostri file anche da iPhone è sufficiente scaricare la relativa app per iOS ed effettuare il login con lo stesso account usato per il client del computer

 Una volta registrati al servizio, visto che lo spazio gratuito offerto da Dropbox potrebbe non bastare per la gestione di tutti i vostri file online, seguendo questi semplici passi potrete aumentare lo spazio a vostra disposizione, legalmente e gratuitamente, fino ad 8 Gb !

Vediamo come:

Leggi tutto “Dropbox: come utilizzare il servizio e come aumentare lo spazio gratuito fino ad 8Gb [Guida]”

Falla di sicurezza nelle app Facebook e Dropbox: possibile il furto di identità [News]

Gareth Wright, uno sviluppatore di apps per Android e iOS, ha recentemente scoperto una falla di sicurezza nelle applicazioni mobili per Facebook che può essere utilizzata per rubare le informazioni personali di un utente. Infatti le apps native di Facebook per Android e iOS non crittografano le credenziali di accesso, ma le memorizzano in un file di testo in chiaro rendendole facilmente accessibili da una connessione USB o, più probabilmente, attraverso l’utilizzo di un’app fraudolenta. Wright ha spiegato in un post che il file plist di Facebook, cioè il file contenente i dati personali dell’utente, è memorizzato in chiaro ed è impostato per non scadere per 2.000 anni. Se un file plist viene copiato in un altro dispositivo semplicemente aprendo l’app di Facebook il gioco è fatto, si verrà automaticamente registrati nel profilo dell’utente proprietario del plist utilizzato ! Le affermazioni di Wright sono state confermate da TheNextWeb, che ha anche scoperto che la app di Dropbox per iOS ha lo stesso problema. L’acceso al file plist non richiede neppure che il dispositivo sia jailbroken, e exploit può essere eseguito con un semplice file explorer.

Gareth Wright ha scoperto questa falla utilizzando la popolare app Draw Something e notando la presenza di un access token di Facebook in formato testo. Dopo aver copiato l’hash e provato alcune query FQL ha scoperto che poteva estrarre essenzialmente qualsiasi informazione dal suo account Facebook. Non basta, dopo aver inviato il plist ad alcuni amici fidati, questi hanno potuto facilmente aggiornare il suo status, inviare messaggi a suo nome, cioè in sostanza utilizzare il suo account !!

Leggi tutto “Falla di sicurezza nelle app Facebook e Dropbox: possibile il furto di identità [News]”